The Grey – Il grigio

Toccante e poetico, rabbioso e malinconico

Ancora una volta nella mischia.

Nell’ultima vera battaglia che affronterò.

Vivi e muori in questo giorno. Vivi e muori in questo giorno. 

cropped-thegray.jpg

Regia Joe Carnahan

Soggetto Ian Mackenzie Jeffers (racconto)

Liam Neeson interpreta John Ottway, un esperto di soppravivenza che supporta dei minatori nella difficile terra dell’Alaska. Preda di una forte depressione a causa della perdita della moglie tenta il suicidio ma viene bloccato dall’ululato di un lupo in lontananza.

Durante il volo di rientro a casa nel week end l’aereo precipita in mezzo a terre innevate e desolate con un clima rigido. Nella notte i pochi superstiti vengono poi attaccati da un branco di lupi e finiscono per rimanere in soli cinque uomini. Ottway prende in mano la situazione cercando di tornare a casa insieme ai compagni.

Durante il viaggio di sopravvivenza continua ad udire l’ululato in lontanaza del capo branco a ricordo e a riflesso del suo desiderio di morte e, insieme, di lotta per la vita.

Lentamente tutti i compagni del leader del “branco umano” muoiono e il protagonista si ritrova solo e sorprendentemente nella tana dei lupi.

Il branco dapprima lo circonda poi lascia Ottway e il lupo capo soli ad affrontarsi. Il ricordo delle parole del padre gli corrono nella mente a suggello del suo richiamo alla vita fino all’ultimo respiro.

L’ultima scena, dopo i titoli di coda, li vede stesi dopo la lotta ancora debolmente vivi.

  • La fotografia e le immagini sono grigie come il clima rigido e freddo dell’Alaska, come le difficoltà della vita, grigio e oscuro come quando la morte tocca il tuo profondo.
  • l’andamento della vicenda è costruito in una sorta di action-trhiller che attrae lo spettatore che ama il genere, ma che nasconde la sempre accattivante tematica del confronto natura-uomo.
  • Liam Neeson dona molto di sè al personaggio con un’interpretazione intensa e convincente mentre il gruppo lo sostiene senza però essere alla sua altezza.

Consiglio questa pellicola del 2012 definita come thriller ma che ha il suo nucleo emotivo nell’elaborazione della perdita e nell’amore per la vita intesa sotto ogni sua felice o triste rivelazione all’uomo.

Link:

Trailer The Grey

Scena finale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...